AD ANZIO C’E’ QUALCOSA CHE NON CONVINCE

Ho la sensazione che Candido De Angelis si mal consigliato. Sono perfettamente consapevole che non è impresa facile star dietro ad una buona parte di alleati che rappresentano il jurassic park,che sono carichi di arroganza,eppoi le smanie delle new entry, le intraprendenze dei leghisti, insomma,non lo invidio. Ma compiere errori politici, non è da lui,perché l’ex senatore lo conosco bene.

Orbene, atteso che la premessa è fondata, due sono le circostanze. Finalizza la campagna elettorale, evidenziando quanto più possibile che lui con Luciano Bruschini ha poco in comune e che buona parte di quello che ha fatto è da cancellare..Eppure sta commettendo errori, perché gli umori dei bruschiniani non sono i migliori.

Anticipare, ad esempio, la netta presa di posizione contro alcuni burocrati di Palazzo, fortemente legati a Bruschini, oppure dare per scontato che la prossima addetta stampa, in caso vincesse le elezioni, sarà Linda Silva, già addetta stampa di Chiavetta o peggio ancora, candidare la moglie di un funzionario che Bruschini ha sempre tenuto a debita distanza e non cambiare idea neppure quando Forza Itala minaccia ufficialmente di non presentare la lista, sono segnali che fanno riflettere, perché poi il chiacchiericcio che una nutrita flotta di bruschiniani stia già pensando al voto disgiunto  e la Cafà è certamente la preferita,, diciamo che dovrebbe farlo riflettere e non andare allo  sbaraglio con la convinzione che io so io e gli altri non contano un cazzo, come disse il marchese del Grillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.