…CONFESSO CHE CI PENSAI A LUNGO 

Quando mi fu recapitato il “verbale osceno” non credevo ai miei occhi.
Confesso che prima di pubblicarlo ci pensai a lungo. Ero cosciente che quel documento rappresentava un atto d’accusa senza precedenti. Scelsero noi per la pubblicazione e lo motivarono, sostenendo che rappresentavamo una garanzia per una certa imparzialità, per non aver mai fatto da scendiletto agli uni o agli altri.
Mi rendevo conto della responsabilità.
Dopo 45 anni di inchieste giornalistiche, qualcosa la impari e sapevo come sarebbe andata a finire. Così come già so quale sarà il seguito.
E non occorre essere maghi.
Chi non vuole vedere oltre il muro delle convenienze personali, fossero di partito o altro, fa male a se stesso. . Mi accusarono di aver mandato un messaggio mafioso quando in tempi non sospetti scrissi che non si potevano anteporre le questioni politiche,alle carriere, al lavoro. Mi accusarono in consiglio comunale. Bene, torno a ripeterlo. La politica è compromesso. Non c’è nessuno che ne può essere esente, anche il più onesto. Accadde a Carlo Eufemi ad Ardea, quello che è accaduto a Casto. L’onestà è quella in primo luogo di non far male a se stessi, prima ancora che agli altri.
Carlo Eufemi ebbe il coraggio di dimettersi quando intui’ di essere ostaggio di un certo sistema. Si dimise e disse chiaro e tondo ai cittadini le ragioni delle dimissioni.
Si ripresentò e quei cittadini lo premiarono per la sua trasparenza, per la chiarezza. Non ebbe il minimo dubbio, non ebbe esitazioni di accordarsi o meno con il partito.
Sacrificare se stessi, la famiglia di fronte al precipizio è un atto irresponsabile ed ingiustificabile. Avere il coraggio di venirne fuori a testa alta, spiegare alla città l’esigenza di uscire da un condizionamento pericoloso, vale per il primo cittadino, come per qualunque consigliere, specie quando nessun accordo può essere possibile se quel Verbale dovrà passare al vaglio degli inquirenti per il clamore che ha destato e per quello che ancora potrebbe emergere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.