NETTUNO LE RACCOMANDAZIONI DELLE DITTE AMICHE DEI CONSIGLIERI

CASTO ED I DIECI SOTTOSCRIVONO
VERBALI IN CUI SI ACCETTANO
PREVENTIVI DEI CONSIGLIERI
PER IMPRESE AMICHE

UN DOCUMENTO SCOTTANTE DOPO AVER MESSO ALLA PORTA GLI ASSESSORI

UNA PROPOSTA CHE SAREBBE STATA FATTA ANCHE AGLI
ASSESSORI FIORILLO E MANCINI CHE RISPEDISCONO AL
MITTENTE. E’ STATA QUESTA LA CAUSA DELLA RIVOLTA
CONTRO GLI ASSESSORI?

Evitiamo i giri pindarici, la caccia agli untori. Non siamo più nelle condizioni di giocare a guardie e ladri ma di fornire una informazione piu’ trasparente possibile, perché poi atti come questi hanno enorme importanza sulle vicende amministrative sempre meno chiare.
Non ci sono untori anonimi e quello che accade ha la sua ragion d’essere in un folle gioco al massacro. S’è rotto il rapporto fiduciario, non si sa più chi sono gli amici,chi sono i nemici. Ovvio che qualcuno della maggioranza ha passato il documento ovvio che questa giunta non ha più ragione di esistere. Più si andrà avanti , più i rapporti si faranno tesi, si alimenterà l’odio, si studieranno vendette.
Prima ancora che partono i vigilantes privati,sono il primo a credere che è meglio far chiarezza.
Orbene, il documento mi viene consegnato da un consigliere comunale di opposizione, il quale non mi riferisce la fonte. E’ tutto ben documentato.
Ma questo è irrilevante rispetto ai fatti ed i fatti farebbero emergere che dopo aver messo fuori gli assessori,i consiglieri comunali avanzano le loro richieste e tra questi anche preventivi di ditte amiche per eseguire alcuni lavori.
A parte l’approfondimento di controcorrente, stiamo parlando di atti che sarebbero di pertinenza dei dirigenti. Come funziona,loro portano i preventivi ed il sindaco fa scrivere le determine ai dirigenti?
Quello che pubblichiamo sembra un verbale che interpreta alla lettera il manuale Cencelli.
Una spartizione equa di alcuni settori dove ognuno poi si accomoda a modo suo, perché se Latini c’ha la sua impresa gradita, che faranno gli altri staranno a guardare?
E gli altri firmatari non si sono accorti di nulla ed hanno sottoscritto un illecito?
Conta poco l’importo.
E’ preoccupante che quello sia già un sistema, perché chi ha sottoscritto quel documento domani ha tutto il diritto di indicare le sue ditte di preferenza.
Non è un processo alle intenzioni,perché se non fosse così nessuno avrebbe osato tanto nel sottoscrivere un atto che è palesemente illegale.

OSSERVATE LE DATE PERCHE’ TUTTO QUESTO ACCADE ALL’INDOMANI DEL “LICENZIAMENTO DEGLI ASSESSORI” E’ IL PREZZO CHE DEVE PAGARE IL SINDACO

SCANDALOSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.