NETTUNO BUFERA PER LA PARTECIPATA PUBBLICA

CESARINI OUT? POSEIDON NELLA BUFERA?
Potrebbe essere il prossimo espulso per aver superato il limite consentito delle “ammonizioni”.
E’ quello che emerge da una confidenza riservatissima a seguito di un incontro già in programma,rimandato per opportunità. Finalmente siamo riusciti ad incontrare, non la gola profonda, ma qualcuno che in quell’interno ha la coscienza pulita. I rapporti tra Casto e Cesarini,sarebbero ad una stretta finale. Il sindaco gli contesta una sorta di “gestione allegra” della Poseidon,gestione che preoccupa e non poco la giunta Casto.
Acquisti senza controllo, forse, dicono, lo stesso commercialista della partecipata sarebbe sul punto di mollare perchè non vuole passare guai.
Forse sarebbe doveroso per il sindaco,laddove fosse al corrente di storie poco trasparenti, di inoltrare le opportune verifiche da parte di chi dovrebbe effefttuare controlli, considerato che spesso ci ricorda di essere in servizio nelle funzioni di vice questore. Se fosse a conoscenza di presunti irregolarità, (così com’è certo secondo il nostro interlocutore) avrebbe qualche obbligo in più rispetto ad un sindaco senza divisa.
La fonte, attendibilissima che di più non si puo’,non nasconde una certa preoccupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.