NETTUNO ANCHE TOMMASETTI EX COMANDANTE DEI VIGILI HA RAGGIUNTO L’OBIETTIVO DI ESSERE STATO CONDANNATO DALLA CORTE DEI CONTI 10 MILA EURO DI PREMIO DA CHIAVETTA

Non ce ne voglia il simpatico ex Comandante dei Vigili di Nettuno Giorgio Tommasetti,ma davvero me la sono fatta addosso dal ridere quando ho letto quella determina. E non per una polemica nei suoi confronti,ma non riusciamo a comprendere come funziona questo Paese. L’Italia.

Dobbiamo trovare in qualche modo una intesa, un compromesso sociale, vero che talune vicende amministrative sono comiche ed al tempo stesso drammatiche. E si,dobbiamo trovare un accordo ad ogni costo e stabilire che Tommasetti non potrebbe essere premiato con 10 mila euro per aver raggiunto gli obiettivi quando era a capo della Polizia Urbana di Nettuno se in contemporanea la Corte dei Conti lo accusa di aver truffato il Comune e gli molla una nespola di risarcimento per danni erariali. Non può aver raggiunto gli obiettivi se lo Stato quando parte l’indagine penale gli sequestra preventivamente tutti i beni.

Se poi questo Stato, scusate il termine, è proprio deciso a prenderci per il culo,allora ditelo,almeno ce ne facciamo una ragione e stabiliamo una volta per tutte che funziona così e se per caso ti capita di allungare un pò la mano in ambito della Pubblica Amministrazione,gira che ti rigira, ti premiamo pure perchè hai raggiunto l’obiettivo che  s’è prefisso: fare la bella vita a spese nostre. Almeno diamogli una definizione diversa. Evitiamo di indicare il lascito quale compenso per il buon lavoro svolto. Diamo il giusto significa perchè quella è mazzetta pubblica autorizzata, perchè alla fine se la tangente la istituzionalizziamo,evitiamo di sprecar quattrini anche in seno alla dispendiosa macchina della Giustizia.

Quindi, morale della favola,il raggiungimento degli obiettivi altro non è che un modo come un altro per fregar quattrini in maniera indecorosa con attenuante generica.

Dunque dottoressa Dello Cicchi, se la ricorda la telefonata di qualche giorni fa quando mi rimproverò perchè l’avevo annoverata tra quelli che incassano 25 mila euro di premio? Lei ebbe a dirmi che 25 mila euro li incassano solo i dirigenti di serie A e lei nè Arancio erano considerati  tali da questa giunta, tant’è che avevano incassato solo 6 mila euro extra lorde.

Considerato lo stato di degrado, di abbandono, di servizi pubblici scadenti,la domanda sorge spontanea se qualche dubbio ci assale anche per quegli obiettivi che tutti insieme,politici e dirigenti siete stati capaci di raggiungere. No perchè se sono stati raggiunti allo stesso modo in cui li ha raggiunti Tommasetti e lo sentenziano dei magistrati e non noi, siamo davvero fregati. Non pensa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.